Gustave Flaubert

da Bouvard et Pécuchet

Il racconto, anch’esso tratto da Bouvard et Pécuchet come quello già proposto su Auzoux (clicca qui per rileggerlo), ci propone i due personaggi alle prese con la “disciplina della frenologia” creata nel XIX secolo dal medico Franz Joseph Gall. Benché Gall e gli altri frenologi avessero in realtà creato una pseudoscienza, l’idea della localizzazione cerebrale di certe funzioni era un’intuizione geniale e avrebbe trovato una prima conferma nel 1861 con la scoperta dell’”area del linguaggio” di Paul Broca. Tutte le altre localizzazioni di “tendenze, qualità morali e facoltà intellettuali” descritte da Gall e dal suo allievo e collaboratore (poi rivale) Johann Caspar Spurzheim non sono però dimostrabili.

Per leggere il racconto clicca qui la frenologia

 

Calco della testa di Franz Joseph Gall (a sinistra) e modello di “testa frenologica” secondo Johann Caspar Spurzheim (a destra) esposti nel Museo, prima metà del XIX secolo, gesso.